Cappuccetto Rosso Sangue, il film non è sexy come il fumetto...

Scritto da: -

Prima del film in chiave horror la celebre fiaba era già stata rivisitata da un fumetto

prv7468_cov.jpg

Onestamente non ne conoscevo l’esistenza e mi è un pò sbucato a sorpresa sulla programmazione del cinema sotto casa; interessante l’idea di rivisitare in chiave horror una favola come Cappuccetto Rosso.

Che poi la favoletta scritta da Charles Perrault non era poi così candida così come ci è arrivata ai giorni nostri, senza contare le versioni ancora precedenti della favola che sguazzano nel macabro e nel sessuale (Cappuccetto costretta dal lupo a cibarsi della carne di sua nonna e a berne il sangue, a spogliarsi e a giacere a letto col lupo prima di essere divorata).
Però oggi suscita un certo fascino la possibilità di vedere la favola per antonomasia trasformata in un film horror, perchè oggi Cappuccetto Rosso è sinonimo di innocenza.

Innocenza che proprio viene dimenticata nella serie a fumetti Grimm Fairy Tales della Zenescope dove le fiabe più popolari vengono riraccontate rimescolando le carte in tavola e proponendo le protagoniste femminili in versioni ultra sexy e in abiti striminziti, ecco, ho iniziato a parlare del film uscito da poco nelle sale perchè mi ha fatto venire in mente questa bizzarra serie di comics che se non erro dovrebbe essere stata pubblicata (una raccolta di racconti) dalla Free Books.

11-9grimm-foil.jpg 247252-19824-118895-2-grimm-fairy-tales_super.jpg 575359-wittle_red_riding_hood_by_danceswithwerewolves_super.jpg prv7468_pg1.jpg

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
 
 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Nuvoleparlanti.blogosfere.it fa parte del canale Blogo News di Blogo.it Srl socio unico - P. IVA 04699900967 - Sede legale: Via Pordenone 8 20132 Milano